Vero vincitore è il Governo che ha ottenuto la revoca dello sciopero del 17 maggio. Lettera

Stampa
ex

inviata da Libero Tassella – I sindacati della scuola, ricevuti ieri da Conte, Bussetti e Giuliano a mezzanotte, revocano lo sciopero del 17 maggio, loro dichiarano di averlo solo sospeso, gli insegnanti otterranno gli “stipendi europei”, i precari, solo quelli sponsorizzati dalle OOSS, entreranno in ruolo con un nuovo concorso riservato  dopo aver annunciato più volte la fine della fase transitoria, e non ci sarà la regionalizzazione, della scuola, ma chi ci crede!?

Che invece ci sarà eccome, dopo le elezioni Europee, grande vittoria unitaria dei sindacati della scuola nella notte di ieri.

Insomma due promesse da marinaio e via di corsa alle quattro del mattino.

Credo che di concreto ci saranno solo le agevolazioni per i precari con 36 mesi di servizio, che é stata la leva usata da Bussetti e dalla Lega per depotenziare lo sciopero.

Insomma vaghe promesse, per aumentare gli stipendi degli insegnanti si sa ci vorrebbero oltre 5 miliardi di euro in un Def 2020 che deve scongiurare l’aumento dell’Iva.

Voglio vedere di questo impegno quanto resterà, quando in autunno si parlerà di Def!  Esito scontato quindi.

Il vero vincitore non sono certo i sindacati della scuola come vorrebbero far credere e il loro accordicchio, é il Governo e in particolare la Lega di Salvini che é riuscita a scongiurare lo sciopero del 17 maggio che era incentrato proprio sulla regionalizzazione della scuola a pochssimi giorni dalle Europee.

Esito scontato di una vertenza che si conclude in modo a dir poco farsesco e deludente alle 4 del mattino di oggi 24 aprile. Ci aspettavamo ben altro.

Tutti felici e contenti. Peccato che la realtà sarà ben diversa. I sindacati hanno purtroppo sottoscritto, chiamiamo per un volta le cose con il loro nome fuori del politicamente corretto, un accordo elettorale sul nulla e hanno ancora perso credito politico nella categoria degli insegnanti. Chi dà credito a un governo e a partiti in campagna elettorale? I sindacati della scuola appunto.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur