Verducci (PD): “Scuola è punto critico del Governo. Azzolina non ha mostrato ascolto”

WhatsApp
Telegram

Il senatore del Pd Francesco Verducci, intervenuto all’assemblea PD “La scuola prima di tutto”, parla degli errori del Governo sulla scuola: dal reclutamento dei precari alle classi pollaio. Ecco perchè è necessario maggiore ascolto. Quello che Azzolina non ha mostrato in questi mesi.

È un grave errore della Ministra Azzolina e del Governo aver voluto bocciare, nello scorso maggio, gli emendamenti Pd al ‘Decreto Scuola’ che avrebbero portato in classe migliaia di insegnati precari e di sostegno con un concorso rapido basato sulla competenza professionale. Se le scuole sono ancora chiuse è perché sono stati commessi errori e tra questi il non aver voluto affrontare per tempo e con urgenza il nodo del precariato“. Così il Senatore PD Francesco Verducci, vice presidente Commissione Cultura e Istruzione, nel suo intervento all’assemblea PD sulla scuola aperta stamattina dal Segretario Zingaretti.

Nella scuola pubblica sono vacanti più di 80mila cattedre di sostegno e ci sono oltre 200mila docenti precari – prosegue Verducci. Numeri insostenibili, che mortificano il principio della scuola dell’inclusione. Il precariato è nemico della qualità dell’insegnamento, della continuità didattica, dei bisogni degli studenti“.

Secondo il senatore Dem, “affrontare questo nodo è ineludibile per la riapertura delle scuole in sicurezza. Il PD metta al centro della verifica di Governo e del patto di legislatura l’apertura di un tavolo sul precariato, sul reclutamento, sui percorsi abilitanti. Alla scuola servono cambiamenti strutturali“.

Non solo: secondo Francesco Verducci “serve ridurre il numero degli alunni nelle classi e nei plessi e aumentare il numero degli insegnanti, con una nuova leva di docenti per una radicale innovazione della didattica che parta dell’estensione del tempo-scuola e del tempo di apprendimento“.

Il senatore Verducci conclude il suo intervento: “La scuola ha bisogno di progettualità, ascolto, apertura alle forze sociali, qualità che la Ministra in questi mesi non ha dimostrato di avere. La scuola è uno dei punti più critici nel rapporto tra Governo e società italiana, sta al PD mettere in campo un’iniziativa forte“.

Zingaretti (PD): “Dopo il covid la scuola deve essere gratis dall’asilo all’Università. Facciamo rinascere la democrazia”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur