Verducci (PD): Italia non vive con scuole chiuse. Per riaprire in sicurezza servono risorse importanti

Stampa

“Serve un piano straordinario di investimenti per la scuola pubblica. È la cosa più urgente. Un Paese non può vivere con le scuole chiuse”.

Così il Senatore Pd Francesco Verducci, vicepresidente Commissione Cultura e Istruzione del Senato.

“Ne va del nostro futuro. E per tornare a scuola in sicurezza, senza rischi per la salute dei ragazzi, delle famiglie, dei lavoratori, servono subito risorse importanti e strategiche. Non ci può essere ripartenza a costo zero. Governo e Parlamento non possono ignorare questo tema. Il prossimo sarà un anno scolastico di straordinaria importanza per recuperare quanto perso in questi mesi, in particolare per i ragazzi con maggiori difficoltà”.

“Servono investimenti strutturali – continua – per più personale e più docenti, per stabilizzare i precari, in edilizia per avere più spazi, aule, laboratori. Serve reinventare la didattica, rafforzando inclusione e partecipazione. Questa crisi deve obbligare la politica a mettere il diritto allo studio in cima alle priorità. Serve aprire un cantiere che coinvolga forze sociali, associative, sindacali, cultura e opinione pubblica. Serve una costituente per la scuola”, conclude.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia