In Veneto vacanti 2.811 posti, molti di sostegno. Regole Miur per ruoli e supplenze non funzionano

WhatsApp
Telegram

Ieri a Mestre durante un convegno della Cisl sulla scuola sono stati resi noti i dati su numero alunni, dirigenti Scolastici e supplenti docenti e ATA.

Su Veneziatoday il report dei numeri

Alunni frequentanti, tra scuole statali e paritarie: 707.107 (13% stranieri)

605 gli istituti scolastici, di cui 31 sottodimensionati. 216 sono diretti da un Preside reggente e 155 hanno un DSGA supplente.

Negli ultimi 10 anni si è avuto un incremento di alunni di circa 1.500 unità, a fronte di un calo del personale ATA di 3.084 unità.

In Veneto, nelle nomine per l’a.s. 2017/18 sono rimasti vacanti ben 2.811 posti di cui 1.558i di sostegno.

“La Regione Veneto, con la propria proposta di autonomia – aveva detto l’assessore Donazzan – sta negoziando la programmazione della gestione degli organici. Programmazione che si è dimostrata essere il vero fallimento della scuola italiana, e non solo nell’ultimo periodo, e che vede nella sentenza del Consiglio di Stato un ‘vulnus’ politico, perché lascia governare la scuola alla magistratura amministrativa, peraltro in piena contraddizione con se stessa”

E l’assessore si dice pronto a negoziare anche la soluzione per i diplomati magistrale Diplomati magistrale. Regione Veneto ha le soluzioni: scelta degli organici, tener conto dei 36 mesi di servizio e dei titoli (laurea o concorso)

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur