Veneto, addio al certificato medico per il rientro a scuola

di redazione

item-thumbnail

Lo ha deciso il Consiglio regionale del Veneto nei giorni scorsi: stop ai certificati per rientrare a scuola dopo cinque giorni di assenza per malattia.

Il provvedimento è contenuto, insieme ad altri riguardanti i medici, nella legge “Disposizioni di adeguamento ordinamentale in materia di politiche sanitarie e sociali”. Lo riferisce Il giornale di Vicenza.

L’obiettivo è quello di rimettere ordine e allo stesso tempo semplificare la procedura. A deciderlo è stata Manuela Lanzarin, assessore regionale alla sanità del Veneto, che precisa: “Così si riducono gli obblighi di adempimenti a carico di medici consentendo di concentrare l’attività dove serve. Problemi di contagio? No. È dimostrato che il pericolo è massimo durante la fase di incubazione, prima della comparsa dei sintomi“. Il provvedimento sarà in vigore dopo la pubblicazione sul bollettino Bur, probabilmente tra poche settimane.

Per consentire all’alunno di rientrare in classe basterà quindi la firma di un genitore, poi sarà necessario anche il certificato del medico.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione