Venerdì Renzi annuncerà la Riforma. Inizia il countdown per la Giannini?

Stampa

GB – Ci sarà un vertice tra il presidente del Consiglio Renzi, i capigruppo del Pd, il responsabile scuola Davide Faraone e il sottosegretario all’Istruzione Roberto Reggi per discutere della riforma della scuola, che verrà annunciata il giorno 29.

La notizia è ormai risaputa, ma quello che appare più evidente è che la Giannini, ministro dell’istruzione, quindi la più interessata al suo dicastero, non ci sarà. Probabilmente il Presidente vuole il merito della riforma solo per lui.

GB – Ci sarà un vertice tra il presidente del Consiglio Renzi, i capigruppo del Pd, il responsabile scuola Davide Faraone e il sottosegretario all’Istruzione Roberto Reggi per discutere della riforma della scuola, che verrà annunciata il giorno 29.

La notizia è ormai risaputa, ma quello che appare più evidente è che la Giannini, ministro dell’istruzione, quindi la più interessata al suo dicastero, non ci sarà. Probabilmente il Presidente vuole il merito della riforma solo per lui.

Altre volte la Giannini è stata smentita da Renzi nelle sue affermazioni. L’ultima è l’uscita del ministro sull’aiuto alle paritarie, che Renzi invece non intende inserire nella rua riforma: troppo delicata la questione, che implicherebbe nuove spese, che il Presidente al momento preferisce rimandare, mostrando maggiore clautela.

E già altre volte si è vociferato di una sostituzione del ministro dopo l’estate, dopo le sue dimissioni da segretario di Scelta Civica, ma poi non si è saputo più nulla.

Un rimpasto di governo potrebbe vedere per davvero la sostituzione di Giannini.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur