Vassiliou (UE), stati non facciano tagli

di
ipsef

ASCA- Gli Stati membri non apportino tagli al bilancio dell’istruzione nonostante le difficolta’ che si trovano ad affrontare a causa della crisi economica.Questa l’appello lanciato da Androulla Vassiliou, Commissario responsabile per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventu’ della Ue, dopo la diffusione del rapporto della Commissione europea sui progressi compiuti nel campo dell’istruzione e della formazione.

ASCA- Gli Stati membri non apportino tagli al bilancio dell’istruzione nonostante le difficolta’ che si trovano ad affrontare a causa della crisi economica.Questa l’appello lanciato da Androulla Vassiliou, Commissario responsabile per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventu’ della Ue, dopo la diffusione del rapporto della Commissione europea sui progressi compiuti nel campo dell’istruzione e della formazione.

”La spesa per l’istruzione – sottolinea Vassiliou – e’ un buon investimento per l’occupazione e la crescita economica e si ripaga nel lungo periodo. In tempi di restrizioni finanziarie dobbiamo pero’ assicurare che le risorse siano usate nel modo piu’ efficiente possibile”.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione