Varianti covid-19, le mascherine FFP2 sono a carico di docenti e Ata: “Le fornisca lo Stato”

Stampa

Docenti e Ata già le usano le mascherine FFP2 ma le acquistano a loro spese: alcuni riferiscono che arrivano a spendere oltre 50 euro al mese. Ecco perchè, alla luce delle varianti covid-19, si chiede che la fornitura sia a carico dello Stato.

“Indossare sempre mascherine FFP2 per proteggere se stessi e gli altri”. È la raccomandazione che arriva da Francesco Broccolo, microbiologo dell’Università Milano-Bicocca, intervistato da SkyTg24 sulla cosiddetta variante inglese del Covid.

Una raccomandazione che trova d’accordo il popolo della scuola che, sui nostri social, ha manifestato però alcune criticità: “Giusto ed è quello che facciamo tutti. Peccato che sia sempre a nostre spese. 1,50 euro di mascherina ffp2 al giorno x 5 giorni alla settimana =7,50 euro x 4 settimane = 30 euro al mese che vanno via dal nostro stipendio. Questi DPI li dovrebbe passare il nostro datore di lavoro cioè il MIUR!”, fa notare un utente. 

Ed infatti, sull’utilizzo o meno di questa tipologia di dispositivo di protezione anti covid, sembra non ci siano dubbi, tanto che docenti e Ata già li utilizzano dall’inizio dell’anno scolastico.

Il problema è dato appunto dal fatto che tali dispositivi vengono acquistati dai singoli lavoratori e con cifre senz’altro poco modeste: molti riferiscono di arrivare a spendere fino a 50 ero al mese, altri di meno, ma si tratta comunque di una spesa non indifferente.

A scuola per fortuna non abbiamo atteso il Cts che ancora deve esprimersi in merito. Abbiamo comprato le ffp2 a nostre spese, avendo capito tutto con largo anticipo (la laurea a volte serve)”.

Per favore qualcuno può dire a chi manda le mascherine nelle scuole di fare un contratto vantaggioso con delle ditte italiane per far produrre mascherine FFP2 tantissime mascherine così i bambini che vanno a scuola hanno mascherine che li proteggono e no delle “ciofeche” (come quelle spedite finora)?

Azzolina (M5S): “Dare ai docenti le mascherine FFP2. Bianchi ha escluso scuole chiuse con nuovo lockdown”

Ricordiamo che le mascherine fornite dallo Stato e che hanno avuto l’ok da parte del Comitato Tecnico Scientifico, sono quelle di tipo chirurgico: al momento, nelle scuole italiane, ne sono state distribuite 1.429.532.050, come riporta la pagina dedicata proprio a questi dati, aggiornati al 16 febbraio.

Negli ultimi giorni, con il pericolo varianti covid-19 sempre più pressante, sono molti gli esperti che consigliano appunto di adottare mascherine di tipo FFP2.

Variante inglese covid-19, Viola: “Più contagiosa e più letale. Usare mascherine Ffp2 in negozi e scuole”

Stampa

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia