Varenyky al burro e pollo alla Kiev: una volta a settimana menù ucraino nelle scuole di Roma

WhatsApp
Telegram

Per vicinanza nei confronti degli studenti ucraini e per un progetto di integrazione già avviato in precedenza, nelle scuole romane dall’infanzia alla secondaria di primo grado a mensa sarà previsto una volta a settimana un menù tipico dell’ucraina.

Il Campidoglio, ricorda il Corriere della Sera, da anni ha infatti introdotto nelle scuole una rotazione dei menu provenienti da diversi Paesi del mondo e adesso, con l’occasione della guerra si prova a mantenere vivo il ricordo negli studenti scappati dal conflitto dei sapori della loro terra.

Per cui, spazio ai varenyky al burro, sorta di raviolo di pasta fresca a forma di mezzaluna (o triangolo) e ripieno di carne. E il pollo alla Kiev, a base di filetto di pollo pestato e arrotolato intorno al burro freddo, quindi ricoperto di uova e pangrattato e fritto o cotto. Nella cucina ucraina e russa è noto come côtelette de volaille.

In calendario, di municipio in municipio, anche le classiche patate al burro. Nella circolare del dipartimento Scuola del Campidoglio-Programmazione e verifica alimentare, diretta alle scuole e alle ditte di ristorazione, vengono a grandi linee descritte le ricette per l’esecuzione dei piatti, da spiegare anche ai bambini, perché l’apprendimento sia completo.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia