Vandalismo senza freni in Svizzera: scuola chiude i bagni, servizi igienici nel cortile

WhatsApp
Telegram

Una scuola media in Svizzera è stata costretta a prendere misure drastiche a causa di ripetuti atti di vandalismo che hanno reso inutilizzabili i bagni maschili all’interno dell’edificio scolastico.

La direzione ha deciso di chiudere temporaneamente questi servizi igienici e di installare un bagno esterno nel cortile dell’istituto come soluzione provvisoria.

La notizia è stata comunicata ai genitori attraverso una lettera pubblicata sui canali social, in cui la scuola ha descritto la situazione dei bagni come “insostenibile”. La direzione ha espresso la propria preoccupazione per il ripetersi di questi atti vandalici e ha sottolineato l’importanza di affrontare il problema coinvolgendo gli studenti in una discussione aperta sulla prevenzione di tali comportamenti dannosi.

L’installazione di servizi igienici esterni solleva diverse questioni, tra cui i costi aggiuntivi che la scuola dovrà affrontare per la manutenzione e la pulizia di questi bagni temporanei. Inoltre, non è ancora chiaro per quanto tempo questa situazione dovrà essere mantenuta, poiché la riparazione dei bagni interni richiederà tempo e risorse.

La comunità scolastica si trova quindi ad affrontare una sfida complessa, che richiede la collaborazione di studenti, genitori e insegnanti per trovare soluzioni a lungo termine che possano prevenire futuri atti di vandalismo e garantire un ambiente scolastico sicuro e accogliente per tutti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri