Valutazione studenti secondaria I grado, il voto in condotta non sarà più decimale e non farà più media

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una delle novità contenute nella circolare con la quale il Ministero ieri ha dato indicazioni circa le modifiche nella valutazione degli studenti riguarda il voto in condotta.

Infatti, la valutazione del comportamento degli studenti non sarà più valutata in decimi, ma attraverso un giudizio sintetico.

Lo scopo è fornire un quadro più complessivo dello studente inserito nell’ambiente classe e quello scolastico più in generale.

I collegi dei docenti dovranno, di conseguenza, deliberare sui nuovi criteri e modalità di valutazione ed inserirli nel PTOF.

Resta la non ammissione alla  classe successiva per gli studenti a cui è stata irrogata una sanzione disciplinare di esclusione dallo scrutinio.

Tra le conseguenze, il voto di condotta non potrà più fare media ad esempio nel voto di ammissione all’esame.

Vai alla circolare

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare