Valutazione II grado, insufficienze saranno riportate in pagella e influiranno sul credito

Stampa

Nei giorni scorsi, abbiamo illustrato il testo del decreto legislativo relativo alla valutazione degli studenti sia del primo che del secondo ciclo.

Il nuovo sistema ha suscitato diverse polemiche, in quanto, diversamente che in passato, per essere ammessi alla classe successiva o agli esami non bisogna avere la sufficienza in tutte le discipline ma la media del 6, per cui, pur avendo alcune insufficienze, è possibile essere promossi se la media dei voti, comportamento incluso, è pari a 6.

Sulla questione è intervenuta, in data odierna sulle pagine del Corriere della Sera, la senatrice Puglisi, che si è concentrata sulla maturità e sulla valutazione nella scuola secondaria di II grado.

Secondo la  Puglisi, la nuova disciplina correggerà quanto prevista dall’attuale normativa che rappresenta una forzatura, in quanto le insufficienze (considerato che attualmente ne basta una per non ammettere gli alunni) vengono poi trasformate in 6 dal consiglio di classe in sede di scrutinio.

Quella fatta dal Governo, prosegue la Senatrice, ” E’ una scelta di buon senso non far perdere l’anno ad un ragazzo che ha un’insufficienza ma che va bene in tutte le altre discipline, ma un’ingiustizia vera per quei compagni di classe che quel 6 se lo erano meritato, invece di vederselo attribuire dal consiglio di classe.”.

Con il nuovo sistema, la pagella riporterà le eventuali insufficienze, che influiranno sul credito scolastico, in quanto questo sarà attribuito in base alla media dei voti.

La Puglisi ha affermato, inoltre, che “la responsabilità del consiglio di classe nella valutazione e nella decisione sull’ammissione o meno degli studenti possa essere meglio chiarita.”

Secondaria I grado, per essere promossi media del 6 anche se materie con gravi insufficienze

Per essere ammessi all’esame di Stato basterà la media del sei anche con gravi insufficienze: sei d’accordo? Dì la tua

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur