Esame di Stato, nuove regole dal prossimo anno. Nota del Ministero su valutazione I e II ciclo e normativa di riferimento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I decreti attuativi della legge n. 107/2015 sono ormai entrati in vigore, generando un pò di confusione, soprattutto in merito all’applicazione di quanto previsto dal decreto legislativo n. 67/2017, recante norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze ed esami di Stato, tanto che il Miur è dovuto intervenire con un’apposita nota.

L’amministrazione ha in sostanza chiarito da quando entreranno in vigore le nuove norme nel primo ciclo di istruzione (dall’a.s. 2017/18) e nella scuola secondaria di II grado (2018/19) e quali norme vanno applicate nel corrente anno scolastico relativamente alla valutazione degli allievi del I ciclo e all’attribuzione del credito scolastico agli studenti della scuola secondaria di II grado.

Primo ciclo (scuole primarie e secondarie di I grado)

“Le nuove modalità di valutazione e di ammissione alla classe successiva o
all’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, previste dal citato D. Lgs. n. 62/2017, si applicano a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018. Pertanto nulla è innovato per l’anno scolastico in corso per l’effettuazione degli scrutini finali e per lo svolgimento dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione. “

Ricordiamo, al riguardo, che per la scuola secondaria di I grado continuano ad applicarsi le disposizioni raccolte nella nota n. 48/2012, che fa riferimento a quanto previsto dal DPR n. 122/09. Lo stesso Miur aveva già emanato, al riguardo, un’apposita nota.

Scuole secondarie di secondo grado
In relazione alle modalità di attribuzione del credito scolastico nel corrente anno scolastico, si precisa che per tutte le attuali classi (comprese le terze) in sede di scrutinio finale si continuano ad applicare le tabelle allegate al DM n. 99 del 16 dicembre 2009.  A decorrere dall’anno scolastico 2018/2019, data in cui andrà a regime tutto l’impianto correlato alla nuova disciplina degli esami di Stato, si applicheranno le tabelle di cui all’Allegato A al decreto legislativo n. 62/2017, operando le necessarie confluenze ivi previste.”

Quanto alla valutazione degli studenti delle scuole secondarie di II grado, la normativa di riferimento è sempre il summenzionato DPR n. 122/09.

nota

Esami di Stato secondaria I grado, lo speciale: normativa, guide e consulenza

Esami di Stato II grado, guide, consulenza e normativa. Requisiti commissari, presentazione domande messa a disposizione, esempi seconda e terza prova

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare