Valutazione e certificazione competenze III media, chi fa che cosa. Modello e sezione Invalsi

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Nelle Linee Guida relative alla certificazione delle competenze rilasciata al termine della scuola primaria e secondaria di primo grado, il Miur ha fornito apposite indicazioni, rese necessarie dalle novità introdotte dal D.lgs n. 62/ 2017 e dai decreti ministeriali attuativi n. 741 e n. 742/2017: il primo è dedicato agli esami di Stato; il secondo licenzia i modelli nazionali per la scuola primaria e secondaria di primo grado.

Linee Guida

Vediamo in questa scheda quando, come e chi effettua la valutazione e la certificazione delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado.

Valutazione competenze

La competenza, leggiamo nel Linee Guida, si presenta come un costrutto sintetico, nel quale confluiscono diversi contenuti di apprendimento – formale, non formale ed informale – insieme a una varietà di fattori individuali che attribuiscono alla competenza un carattere squisitamente personale.

I docenti monitorano il grado di maturazione delle competenze dell’alunno, al fine di valorizzarle e favorirne lo sviluppo.

La valutazione si configura come un processo complesso, che si prolunga nel tempo attraverso una sistematica osservazione degli alunni in situazione.

Le competenze si valutano tramite compiti di realtà (prove autentiche, prove esperte, ecc.), osservazioni sistematiche e autobiografie cognitive.

Per approfondire la valutazione leggi qui

Certificazione competenze

Il modello di certificazione è stato pubblicato dal Miur con il succitato decreto n. 742/2017.

Il documento di certificazione:

  • è compilato dal consiglio di classe al termine dello scrutinio finale della classe terza, soltanto per gli alunni ammessi all’esame di Stato;
  • è sottoscritto dal dirigente scolastico;
  • è consegnato alle famiglie dei soli alunni che superano l’esame;
  • non è rilasciato ai candidati che sostengono l’esame in qualità di privatisti.

Per approfondire  leggi qui (struttura del modello, livelli e competenze chiave).

Sezione Invalsi

Una sezione del documento di certificazione è riservata alle Prove Invalsi.

La sezione indica in forma descrittiva il livello raggiunto nelle prove a carattere nazionale, distintamente per ciascuna disciplina oggetto della rilevazione, ossia Italiano, Matematica e Inglese.

La sezione dedicata alle prove nazionali è predisposta e redatta dall’Invalsi.

Gli alunni dispensati da una o più prove (DSA o DVA) o che sostengono una o più prove differenziate in forma cartacea (DVA), secondo quanto previsto dal consiglio di classe, non ricevono la relativa certificazione delle competenze da parte dell’Istituto di Valutazione (vedi nota Miur n. 2936 del 20/02/2018).

Scaricail DM 742/17 e i modelli di certificazione

Versione stampabile
anief
soloformazione