Valutazione dirigenti scolastici: esiti non influiranno sulla retribuzione, interlocuzioni con il Nev e modifica “anagrafe professionale”

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Il 16 aprile ultimo scorso, il Miur ha illustrato ai sindacati la “nota esplicativa 3”, relativa alla valutazione dei dirigenti scolastici.

L’Amministrazione, nello specifico, ha informato i sindacati sui seguenti aspetti:

  • legame tra Valutazione e Retribuzione;
  • rapporto tra Dirigente e Nucleo di Valutazione;
  • portfolio;
  • sezione anagrafe professionale del portfolio.

VALUTAZIONE E RETRIBUZIONE

Anche per il corrente anno scolastico, come riferito dai sindacati, la retribuzione di risultato dei dirigenti non sarà legata alla valutazione, secondo quanto previsto dalla legge n. 107/15 e dalla successiva direttiva Miur n. 36/2016, come già anticipato dalla nostra redazione.

INTERLOCUZIONE DIRIGENTE E NUCLEO DI VALUTAZIONE

Nell’ambito del processo di valutazione, il dirigente scolastico presenterà al Nucleo di Valutazione le azioni professionali realizzate.

L’interlocuzione, ossia la presentazione delle succitate azioni, avverrà in presenza.

PORTFOLIO

La compilazione del portfolio avverrà online, a partire dal 20 aprile, e le varie aree potranno essere aggiornate nel corso dell’anno scolastico, in quanto rimarranno aperte.

La sezione “Anagrafe Professionale” è stata oggetto di alcune modifiche, di seguito riportate:

  • le dimensioni professionali elencate nella sezione, riguardanti l’autovalutazione, sono le stesse per le quali il dirigente scolastico indicherà le azioni professionali;
  • il numero delle azioni da documentare va da un minimo di quattro a un massimo di otto;
  • le “aree di processo” sono state eliminate;
  • i condizionamenti di contesto, che il dirigente può elencare e comunicare al nucleo, avranno un maggior peso;
  • il numero dei documenti, che il dirigente scolastico deve caricare a sistema, è stato ridotto.

Terminato il processo valutativo, sarà restituito un feedback che indicherà punti di forza e di possibile miglioramento dell’azione dirigenziale.

Versione stampabile
anief
soloformazione