Valutazione dirigenti scolastici: ispezioni sorpresa e chi non raggiunge gli obiettivi cambierà lavoro

di redazione
ipsef

Sarà  un nucleo di valutazione a stilare la valutazione del dirigente scolastico. A disposizione al momento 180 ispettori.

Sarà  un nucleo di valutazione a stilare la valutazione del dirigente scolastico. A disposizione al momento 180 ispettori.

Pochi, considerando il numero delle istituzioni scolastiche italiane, ma potranno effettuare anche ispezioni a sorpresa per il responso finale.

Il 60% della valutazione dei dirigenti passerà dalla capacità gestionale dimostrata dai dirigenti, il 30% dalla valorizzazione delle risorse umane, mentre il 10% dipenderà dal giudizio della comunità scolastica, docenti inclusi.

Gli aumenti saranno così articolati:

  • pieno raggiungimento degli obiettivi, aumenti tra il 10 e il 30% degli stipendi rispetto al trattamento di risultato riconosciuto al livello avanzato.
  • raggiungimento avanzato, aumenti par almeno al 5% rispetto a quello riconosciuto al livello buon raggiungimento.

In caso di mancato raggiungimento degli obiettivi non ci saranno aumenti stipendiali. In questo caso il dirigente sarà convocato entro i successivi 30 giorni per un contraddittorio.

Tempi duri per i dirigenti fannulloni, infatti, in caso di reiterato giudizio negativo, potranno essere assegnati, in prima battuta, ad altra scuola. Se la valutazione negativa si ripeterà, saranno messi a disposizione dell'Ufficio Scolastico per svolgere altre mansioni.

Scarica il decreto

Versione stampabile
anief
soloformazione