Valutazione Chiarimenti sull’SNV e Vales. I corsi estivi Invalsi si faranno. Lo ha detto l’Invalsi

di
ipsef

red – Ieri al MIUR incontro tra sindacati, amministrazione e Invalsi. Tra i punti affrontati, la questione legata al corso estivo organizzato dall’ente. E le prime indicazioni sul sistema di valutazione.

red – Ieri al MIUR incontro tra sindacati, amministrazione e Invalsi. Tra i punti affrontati, la questione legata al corso estivo organizzato dall’ente. E le prime indicazioni sul sistema di valutazione.

Partiamo dalla "Scuola estiva"

"Scuola estiva" che aveva suscitato molte polemiche da parte dei sindacati, definita dalla CILS "inopportuna"

Ieri un incontro di chiarimento tra Invalsi, rappresentato dal commissario straordinario Sestito, e i sindacati: arbitro, il MIUR.

Sestito ha chiarito che il corso non ha intenzione di riconoscere ai partecipanti delle funzioni specifiche, ma ha unico scopo di interloquire sui temi della valutazione. La richiesta dei sindacati si è mantenuta sulla stessa lunghezza d’onda: bloccare il corso.

Tra le critiche, le selezioni sarebbero effettuate "con procedure selettive poco trasparenti e con pesanti dubbi di serietà", secondo la Gilda. Il dott. Sestito, rispondendo alle critiche, ha promesso altri "corsi" con maggiore trasparenza e l´apertura di tavoli di confronto su tutte le tematiche inerenti la valutazione. Ma di passi indietro sul corso estivo 2013 non se ne parla.

La contestazione sindacale riguarda anche il ruolo che l’Invalsi sta assumendo, un ente autonomo e svincolato dal Ministero. Ed infatti la "scuola estiva – contestano dalla Gilda – è stata progettata e organizzata senza coinvolgere le direzioni del Miur, ma solo gli UU.SS.RR. che sono così diventati organo strumentali dell´Invalsi."

Per la FLCGIL, manca un serio confronto sulla questione, oltre che, più in generale, sul sistema di valutazione. In quest’ottica, chiede che il V-campus dell’Invalsi venga sospeso "sia per l’inesistenza di criteri trasparenti di selezione dei partecipanti che per gli obiettivi, francamente poco chiari della selezione stessa."

Vales e SNV

Chiarimenti ieri sul sistema di valutazione. Il commissario Invalsi ha tenuto a distinguere il progetto Vales (che riguarda anche la valutazione dei dirigenti) con il Sistema Nazionale di Valutazione.

Sestito ha aggiornato i sindacati, comunicando che si stanno facendo le selezioni delle persone che faranno parte dei nuclei valutativi e le cui domande sono state oltre 5000. I vincitori dovrebbero operare a partire dalla metà di ottobre, dopo il necessario momento formativo e la loro attività consisterà in un momento dialettico rispetto al rapporto auto valutativo delle scuole

Per quanto riguarda il Sistema Nazionale di Valutazione, il commissario ha precisato che il prossimo anno sarà un anno di transito e riflessione e che a breve l’ente metterà a disposizione una piattaforma progettuale per chiedere contributi ai fini di una consultazione pubblica e confronto di merito, senza, però, che ciò si trasformi in una trattativa sui principali temi del sistema nazionale di valutazione

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione