Valutare i docenti osservandoli nel lavoro in classe, “peer review”. La proposta è del Senato

WhatsApp
Telegram

Che ne dite di essere valutati facendovi osservare in classe? E' la proposta lanciata in una risoluzione del Senato che affronta le tematiche della valutazione dei docenti. "Si avvi un sistema misto di scatti automatici e meritocratici".

Che ne dite di essere valutati facendovi osservare in classe? E' la proposta lanciata in una risoluzione del Senato che affronta le tematiche della valutazione dei docenti. "Si avvi un sistema misto di scatti automatici e meritocratici".

Risoluzione che critica fortemente l'idea del Governo di una premiazione dei docenti solo sulla base di crediti cumulati e che chiede maggiore attenzione all'aspetto collaborativo. Sì, perché cumulare crediti dimostrando di essere più bravo degli altri mina, secondo la risoluzione, quell'elemento fondate della professione docente che è la collaborazione. D'altronde, i risultati migliori si hanno in quei gradi di scuola in cui predomina il lavoro in team.

Attenzione, il Senato non è contrario ai crediti, ma chiede che vengano adeguatamente "esplicitati, costruiti e presidiati con l’apporto attivo della componente professionale stessa". Ed avanza l'ipotesi di introdurre in Italia il "peer review", l'osservazione paritaria. Insomma, a giudicare gli insegnanti siano gli insegnanti osservandosi a vicenda.

Seguici anche su FaceBook per tutte le novità

Di una cosa il documento esprime certezza, che il sistema legato ai soli scatti stipendiali è da superare. A ciò si aggiunge anche la necessità, al fine anche di sviluppare l'autonomia delle scuole, di sviluppare un sistema che punti alla creazione di personale fornito di adeguate competenze (che potrebbero essere documentate nel portfolio del docente) e con riconoscimento economico adeguato, legato allo svolgimento della funzione.

Il suggerimento dato è di un sistema misto, che mantenga gli scatti stipendiali ma ai quali venga affiancato un riconoscimento meritocratico.

Esprimi la tua opinione

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio