Valutare i docenti attraverso un sistema di valutazione esterno

di redazione
ipsef

red – Questo uno degli obiettivi presenti nell’atto di indirizzo 2014 emanato ieri dal Ministro Carrozza, che pensa ad un sistema di valutazione come strumento di supporto alla gestione delle istituzioni scolastiche.

red – Questo uno degli obiettivi presenti nell’atto di indirizzo 2014 emanato ieri dal Ministro Carrozza, che pensa ad un sistema di valutazione come strumento di supporto alla gestione delle istituzioni scolastiche.

Ieri, il Ministro ha chiarito la sua idea di valutazione, che non vuol dire "dare i voti" a scuole e prof, ma l’instaurazione di un sistema che verifichi gli esiti rispetto a degli obiettivi definiti.

Una valutazione che abbia come scopo di agevolare un processo di auto-miglioramento della qualità di apprendimento e della didattica, senza processi sanzionatori.

Una scuola, dunque, che renda noti obiettivi, priorità e risultati raggiunti, verificati attraverso un sistema di valutazione esterno.

Sei d’accordo? Commenta su FaceBook

Atto di indirizzo 2014 del Ministro Carrozza: digitalizzazione didattica, valutazione, potenziamento istruzione tecnica e molto altro

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione