Valorizzazione ATA e concorso riservato docenti con 36 mesi, domani manifestazione Uil

WhatsApp
Telegram

Comunicato UIL – Domani, 20 dicembre, doppia iniziativa della Uil Scuola a favore degli insegnanti precari e del personale Ata della scuola.

La mattina dalle 11.30 alle 13.00 presidio davanti alla Prefettura. Nel pomeriggio delegazione al Miur.

Rendere stabile il lavoro, qualificare le professionalità: queste le direttrici indicate dalla Uil Scuola per affrontare le questioni del precariato e del personale Ata.

La stabilizzazione del precariato è il presupposto per il nuovo reclutamento – sottolinea il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi.

E’ arrivato il momento per la politica di trovare le soluzioni immediate per consentire alla scuole di funzionare al meglio e ricostruire una rete di fiducia che coinvolga l’intera società – aggiunge Turi mettendo in evidenza che servono misure, nero su bianco, in questa legge di Bilancio, per una fase transitoria per il reclutamento dei docenti e per coprire le migliaia di posti vacanti con organici stabili.

Vanno create le condizioni per la piena funzionalità dei servizi Ata e qualificate le diverse professionalità.

Queste le proposte che saranno portate al Prefetto e al Ministro:

Per gli insegnanti precari:

– Sostenere una fase transitoria per il reclutamento dei docenti con un concorso non selettivo abilitante per coloro che hanno 36 mesi di servizio

– Coprire le migliaia di posti vacanti con organici stabili

– Trasformare l’organico di fatto in organico di diritto

Per il personale Ata

– Attuare il contratto per la mobilità professionale e le posizioni economiche

– Nel reclutamento Dsga garantire gli assistenti amministrativi facenti funzione

– Stabilizzare completamente i Co.Co.Co

– Creare le condizioni di piena funzionalità dei servizi ATA con l’Area C

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito