Valditara: “La scuola attuale è classista, occorre valorizzare il talento, necessaria una personalizzazione dell’insegnamento”

WhatsApp
Telegram

“Per ‘merito’ intendo la valorizzazione dei talenti”. Lo ha ribadito, di fronte alle Commissioni riunite Cultura di Senato e Camera, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, nel corso del prosieguo dell’audizione sulle linee programmatiche del suo dicastero.

“È fondamentale la centralità della persona anche a scuola – ha spiegato – quindi valorizzare i talenti di ciascuno, tirar fuori le abilità: consentire ad ogni ragazzo di potere realizzarsi nella vita. Ci sono dati impressionanti – ha sottolineato – l’ascensore sociale ha funzionato benissimo dagli anni Cinquanta fino al ’75. Dopo ha smesso di funzionare. Oggi siamo ritornati indietro di 22 anni e ci ritroviamo alla stessa posizione del 2000. Allora è evidente che è questa la scuola classista, quella attuale: è quella che non favorisce il fatto che un ragazzo di una famiglia di modeste condizioni sociali possa ascendere e avere successo”.

“Da qui – ha sottolineato – una serie di interventi: l’idea di una personalizzazione dell’insegnamento, l’idea della centralità dell’orientamento, che è tutto un discorso di una scuola che si mette al servizio della famiglia e dello studente per fornire sulla base dell’individuazione dei talenti e delle abilità, delle attitudini e predisposizioni quelle che sono anche le conoscenze che una famiglia deve avere a disposizione per fare una scelta consapevole”.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro