Valditara: “Il libro è un oggetto meraviglioso che non può essere sostituito da dispositivi elettronici”

WhatsApp
Telegram

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha partecipato  all’evento organizzato da Confcommercio Lecco e Associazione Librai Italiani (ALI) intitolato “Quando i libri diventano medium di relazioni e di apprendimento”. 

Durante l’evento, il Ministro ha espresso la sua visione della cultura, sostenendo che essa non debba essere vista come un’accademia sterile o come un ornamento, ma che debba riguardare la vita del paese, coinvolgendo l’impresa, in particolare quella di medie e piccole dimensioni.

Valditara ha citato il pensiero di Kafka, che sosteneva che un libro dovrebbe essere un’ascia per rompere il mare di ghiaccio che si nasconde in noi, sottolineando che questa immagine rappresenta sia l’apprendimento su se stessi che la relazione con gli altri.

Il Ministro ha fatto un confronto tra la fisicità dei libri e l’immaterialità delle nuove tecnologie, evidenziando le conseguenze negative dell’uso incontrollato di queste ultime, che potrebbero contribuire all’ipertrofia dell’io dei giovani di oggi.

Valditara, poi, ha sottolineato che il confronto con la fisicità di un libro e con il pensiero degli altri è essenziale per rompere il mare di ghiaccio che potrebbe essersi formato in noi a causa della navigazione continua in Internet. Il libro, ha affermato, è un oggetto meraviglioso che non può essere sostituito da dispositivi elettronici, anche importanti, soprattutto nell’ambito scolastico.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dirigenti scolastici, preselettiva superata? Preparati per lo scritto