Valditara: “È importante la scuola costituzionale che mette al centro la persona”

WhatsApp
Telegram

Quest’anno segna il 75esimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione Italiana, uno dei momenti più significativi nella storia del paese, una pietra miliare nella transizione dal fascismo alla democrazia.

Uno dei ‘padri nobili’ di questa grande opera, Giorgio La Pira, aveva sottolineato come la Costituzione mettesse la persona al centro, rispetto alla dittatura fascista, che la metteva al servizio dello Stato.

La Pira, in una polemica contro la filosofia hegeliana – fondamento dei totalitarismi del XX secolo – respingeva la statolatria, l’adorazione dello stato, a favore di una visione nella quale l’individuo era al centro. Questa visione è ancora più rilevante oggi, dato che ci troviamo di fronte a varie forme di totalitarismo in tutto il mondo.

In un recente discorso alla cerimonia di conclusione del progetto della Luiss ‘Legalità e merito’, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha sottolineato l’importanza di questo principio fondamentale. Ha affermato che la scuola costituzionale e repubblicana, che mette l’individuo al centro, è fondamentale per offrire a tutti la possibilità di successo.

Mentre celebriamo l’anniversario della nostra Costituzione, dobbiamo riflettere sull’importanza di un’educazione che valorizzi i principi di legalità e merito, che difenda i diritti individuali e promuova l’importanza della persona rispetto allo Stato. Questo è l’eredità di La Pira e della nostra Costituzione, un’eredità che dobbiamo portare avanti per le future generazioni.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri