Valditara a Caivano: “Subito 20 nuovi docenti, firmato il decreto. Lo Stato è qui sarà sempre al vostro fianco”

WhatsApp
Telegram

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, è in visita a Caivano ed ha dato inizio a un tour che includerà cinque istituti scolastici della zona. La visita è stata l’occasione per confermare l’impegno del Ministero verso l’istruzione locale, evidenziato dalla firma di un decreto per l’incremento dell’organico docenti.

All’ingresso dell’istituto, il Ministro Valditara ha presentato con orgoglio il decreto firmato, che prevede l’assegnazione di 20 docenti in più per le scuole di Caivano. Questa mossa si traduce in un incremento di cinque docenti per ciascuno degli istituti scolastici che avevano espressamente manifestato la necessità di un rafforzamento del corpo docente. “Qui c’è il decreto che ho firmato, ci sono 20 docenti in più per le scuole di Caivano, ci sono cinque docenti per ogni istituto scolastico che hanno manifestato la necessità di un incremento dell’organico. Si mantiene la parola data”, ha dichiarato il Ministro.

E ancora: “Saranno distribuiti cento zainetti e ci sarà un tablet per ogni studente, oltre a libri, astucci. Ci saranno anche progetti musica, sport, iniziative cinematografiche”.

Poi aggiunge: “È fondamentale il dialogo con le scuole per di cosa c’è bisogno. Il mio impegno personale e del governo è forte per unire l’Italia e per ricucire quella frattura che danneggia troppi giovani del nostro Mezzogiorno al di là degli sforzi encomiabili in certi casi eroici di forze dell’ordine e magistratura”.

“La scuola è il baluardo della legalità – prosegue Valditara – può essere salvezza dei giovani e paese. Stringerò la mano ai dirigenti che ci stanno aiutando, lo stato è presente e sarà al vostro fianco, perché è più forte di qualsiasi male possa cercare di corrompere la nostra società”.

SCHEDA CON TUTTI GLI INTERVENTI

La rete scolastica del Comune di Caivano lancia una serie di iniziative innovative attraverso un protocollo di rete che vede coinvolti diversi istituti comprensivi e licei del territorio. Questo protocollo mira a potenziare l’offerta formativa, promuovendo progetti ed attività che rispondono alle diverse esigenze educative e formative degli studenti.

IC Parco Verde

L’IC “Parco Verde” si impegna nella realizzazione di una biblioteca/mediateca, fornita anche di testi in comodato d’uso, e nell’organizzazione di campi-scuola e summer-camp. Importante l’introduzione di percorsi laboratoriali per avvicinare gli studenti al mondo delle professioni, e il supporto agli studenti con disagio socio-economico.

IC De Gasperi

Presso l’IC “De Gasperi”, spicca la realizzazione di una struttura non convenzionale per le attività sportive e motorie. Il potenziamento dei laboratori musicali e l’organizzazione di cineforum e miniolimpiadi interscolastiche rappresentano un arricchimento significativo per la comunità scolastica.

Liceo Braucci

Il Liceo Braucci mira a creare strutture adatte a ospitare attività didattiche e sportive. La promozione di scambi nazionali ed internazionali e laboratori per lo sviluppo delle competenze trasversali (cinema, teatro) apre nuove prospettive formative per gli studenti.

IC Cilea – Mameli

L’IC “Cilea Mameli” si focalizza sul supporto e orientamento alle famiglie di studenti con bisogni speciali, promuovendo iniziative sportive, summer camp e percorsi laboratoriali multidisciplinari come workshop interattivi.

IC Milani

L’IC “Milani” punta sull’ampliamento dell’offerta formativa, con percorsi mirati sulle competenze base e iniziative per l’educazione all’arte, alla musica e al teatro. Notevole l’attenzione verso l’educazione digitale e l’alfabetizzazione emotiva.

IIS Morano

L’IIS Morano si distingue per l’allestimento di un laboratorio sull’agricoltura 4.0 e sull’enogastronomia del territorio. L’istituto promuove percorsi PCTO potenziati e la realizzazione di un ristorante etico gestito dagli studenti, in sinergia con l’indirizzo alberghiero e tecnico di agraria.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta