Vaccino under 12, Sileri: “Non si andrà verso obbligo. Lo farò fare ai miei figli”

Stampa

L’orientamento sul vaccino per i bambini “è lo stesso di quello” che c’è “per i vaccini che abbiamo già a disposizione sopra i 12 anni. Quando avremo un vaccino approvato dagli enti regolatori sotto i 12 anni, varranno verosimilmente le stesse regole”.

“Una cosa è certa: non si va verso l’obbligatorietà in questo momento. Un’obbligatorietà deve essere l’estrema ratio e al momento le vaccinazioni stanno andando molto bene. Peraltro l’estensione del Green pass credo che scongiurerà la possibilità di un obbligo vaccinale”. Questo è quanto ha spiegato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto oggi ospite a ‘Tgcom 24’.

“Io non avrei assolutamente nessun dubbio sul fare il vaccino ai miei figli quando arriverà”, ha aggiunto. Quanto ai contagi, “il fatto che aumentino nella popolazione pediatrica è abbastanza fisiologico, perché quando hai vaccinato il resto della popolazione (ad oggi 44 milioni di italiani hanno fatto almeno una dose, 41 mln la doppia dose), la popolazione più contagiabile è quella che non ha fatto il vaccino, quindi è chiaro che il virus circolerà di più nei soggetti giovani che però sono anche quelli più resistenti”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur