Vaccino covid, via libera dall’EMA a Johnson&Johnson

Stampa

Il comitato per i medicinali per uso umano dell’Agenzia europea per il farmaco (Ema) ha approvato il vaccino di Johnson&Johnson per gli over 18. Il via libera è arrivato dopo la riunione straordinaria del comitato Chmp che si è conclusa l’11 marzo.

Il vaccino di Johnson&Johnson è efficace con una dose unica e non necessita di grosse catene del freddo.

La fornitura dei vaccini anti Covid-19 di J&J potrebbe però essere tagliata. L’azienda avrebbe comunicato all’Unione Europea di avere problemi di approvvigionamento che potrebbero complicare i piani per fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino nel secondo trimestre dell’anno.

Johnson&Johnson ha però confermato l’impegno a fornire “200 milioni di dosi del candidato vaccino Janssen COVID-19 entro il 2021, a partire dal secondo trimestre, in linea con gli accordi stabiliti con la Commissione europea”.

Dopo il via libera dell’Ema, si terrà domani la riunione della Commissione tecnico scientifica dell’Aifa, a quanto apprende l’AGI, per l’approvazione e le indicazioni per la distribuzione del vaccino Johnson & Johnson in Italia. Si tratta del quarto vaccino approvato nell’Unione Europea dopo Pfizer, Moderna e AstraZeneca. Il solo, finora, che necessita di un’unica dose.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile