Vaccino anti Covid, Ricciardi: “Resti obbligatorio anche per i docenti. Mascherine nei luoghi chiusi e affollati”. Sei d’accordo?

WhatsApp
Telegram

In una lunga intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, Walter Ricciardi (igienista, accademico ed ex attore italiano) attacca il Governo sulla scelta di anticipare lo stop all’obbligo vaccinale ai sanitari “la loro mancata vaccinazione mette a rischio i malati che loro stessi assistono”.

Figura chiave in quelle che sono state le scelte per affrontare la pandemia Covid durante la precedente legislatura, Ricciardi commenta su vari quotidiani le scelte del nuovo esecutivo sui sanitari, ritenendo antiscientifico reintegrare i non vaccinati.

L’ex consigliere del Ministro ha un pensiero anche per il mondo della scuola, “a mio modo di vedere, è un errore non rendere obbligatorio il vaccino per i docenti”, scelta questa non considerata di natura scientifica, ma politica.

Linea dura anche sulle mascherine, “credo che la permanenza dell’obbligo di indossarla – dice – in questi luoghi debba essere tassativa: in questa fase, le mascherine sono un presidio indispensabile nei luoghi chiusi e affollati per prevenire la pandemia.

Non viene direttamente citata la classe come luogo chiuso e affollato, ma possiamo con una certa sicurezza annoverare la scuola come uno dei luoghi in cui Ricciardi ritiene opportuno l’uso della mascherina.

Sei d’accordo sulla reintroduzione dell’obbligo vaccinale per i docenti?

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur