Vaccino covid, Pfizer per la fascia 12-15 anni. Emiliano (Puglia): “Iniziamo subito”

Stampa

Il Governatore della Regione Puglia, Emiliano, commenta la decisione dell’Aifa di dare il via libera ai vaccini Pfizer alla fascia 12-15 anni, spiegando che il territorio inizierà subito la somministrazione.

L’Aifa ha autorizzato l’utilizzo dei vaccini, dopo il via libera dell’Ema, anche sui bambini più piccoli, dai 12 ai 15 anni. Noi siamo pronti e vaccineremo immediatamente tutti i bambini fragili della Puglia, tutti quei bimbi che hanno bisogno di questa tutela per ricominciare a uscire, a socializzare e a vivere normalmente, ad andare a scuola. Tutti gli adolescenti fragili quindi, verranno chiamati dai centri che li hanno in cura e li vaccineremo in fretta in modo tale da fargli passare un’estate un po’ più tranquilla e un po’ più serena”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano commentando il via libera dell’Aifa alle vaccinazioni degli adolescenti dai 12 ai 15 anni di età.

La Regione Puglia, sin dall’ok dell’Ema, aveva sollecitato le strutture, in particolare le due aziende ospedaliere di Bari e di Foggia, a lavorare per la compilazione degli elenchi dei ragazzi fragili, in modo tale da poterli chiamare immediatamente e vaccinarli per primi.

Per l’assessore allo Politiche per la Salute della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco‘abbiamo un’arma in più contro il coronavirus che ci permetterà di vaccinare anche gli adolescenti e far ripartire ancor più in sicurezza la scuola. Come abbiamo fatto per i maturandi, gli studenti dai 12 anni in su saranno chiamati a vaccinarsi attraverso il sistema scolastico prima dell’inizio dell’anno scolastico”.

L’azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari – Giovanni XXIII infatti è già pronta a garantire le vaccinazioni di tutti i pazienti fragili di età compresa tra i 12 e i 15 anni secondo le indicazioni fornite dall’Ema. La control room sta già acquisendo dai reparti del Policlinico di Bari e dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII gli elenchi dei bambini e dei ragazzi in cura presso le strutture.

Le vaccinazioni avverranno all’interno degli ambulatori vaccinali allestiti nell’ospedale Giovanni XXIII in ambiente pediatrico e saranno effettuate dall’equipe medica specialistica che ha in cura i pazienti. Insieme ai piccoli potranno essere vaccinati anche i rispettivi caregiver.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi