Vaccino Covid, in Sicilia è caos: link per la pre-adesione dei docenti pubblicato sul sito della Regione e poi rimosso

Stampa

Caos in Sicilia sulla pre-adesione del personale scolastico al vaccino per il Covid-19.

Era stato diffuso, tramite i social network, un link dell’assessorato regionale alla Salute utile per “la pre-adesione vaccino COVID-19” per il personale scolastico; in poche ore migliaia di lavoratori hanno proceduto autonomamente alla registrazione. Alle 11, però, tutto questo è stato rimosso, ora vale solo per l’università.

Così Francesca Bellia segretaria della Cisl Scuola Sicilia: “Siamo stupiti della gestione regionale. Per la Sicilia la scuola resta al palo. È scandaloso ciò che sta avvenendo da giorni, e in queste ore nella nostra Regione. Non esiste una cabina di regia, mancano ancora i criteri e le modalità condivise che devono portare oltre 75 mila lavoratori della scuola  alla vaccinazione”.

Poi aggiunge: “L’episodio del link è stato un ulteriore atto che lascia i lavoratori della Scuola nel disorientamento generale, soprattutto i lavoratori più esposti”.

Il mondo della scuola non può rimanere nell’incertezza per quanto riguarda la vaccinazione anti-Covid: chiediamo più attenzione per tutto il personale che è tornato in classe e al quale era stato promesso un rientro in sicurezza proprio con la campagna vaccinale come base di partenza”. È quanto dichiara Loredana Lo Re,coordinatrice regionale Federazione Gilda-Unams Sicilia, in seguito alle notizie su un form di pre-adesione per la vaccinazione del personale della scuola poi bloccato.

Incertezza e confusione – prosegue Lo Re – in periodo di pandemia sono ancora più dannosi, per questo chiediamo informazioni chiare. Le decisioni sulla campagna vaccinale per docenti e personale non possono essere più rinviate e soprattutto sia chiaro che se si parte con un piano questo deve riguardare tutti, sia chi è di ruolo che i precari”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur