Vaccino Covid, giovani a favore, solo il 14% non vuole farlo. Sondaggio

Stampa

Un giovane su due, tra i 12 e i 35 anni, ha effettuato una vaccinazione anti Covid-19, il 36% dichiara di volerla fare il prima possibile, mentre il 14% non ha intenzione di vaccinarsi.

Tra le principali motivazioni a favore della vaccinazione vi è l’idea che solo in questo modo si possa sconfiggere la pandemia (79%) ma anche la volontà di salvaguardare la salute dei propri cari (10%), in particolare di genitori e nonni. Chi è contrario, è stato invece influenzato dall’assenza di informazioni sui possibili effetti del vaccino (21%) e dai casi di cronaca (19%).

È quanto emerge da un sondaggio realizzato dal Consiglio Nazionale dei Giovani CNG, in collaborazione con ScuolaZoo, sull’attitudine dei ragazzi (12-35 anni) nei confronti del vaccino contro il Coronavirus e sulla percezione della campagna vaccinale del governo e del processo informativo mediatico.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”