Vaccino Covid, Gelmini: “Fondamentale convincere i riottosi a vaccinarsi adesso per avere un autunno tranquillo”

Stampa

“Dobbiamo mantenere alta la guardia, ma per il momento non vedo all’orizzonte provvedimenti restrittivi”. A dirlo è la ministra degli Affari regionali, Mariastella Gelmini, in un’intervista al Corriere della Sera.

“In Gran Bretagna, dove pure i contagi sono risaliti vertiginosamente, le ospedalizzazioni e i decessi non sono cresciuti – afferma -.Ma non dobbiamo mollare neanche di un centimetro sui vaccini: sono resistenti alla variante Delta e con due dosi assicurano la necessaria protezione. È fondamentale convincere i riottosi a vaccinarsi adesso per avere un autunno tranquillo: non possiamo permetterci di rivivere l’incubo dello scorso anno”.

Poi aggiunge: “Sulle dosi il generale Figliuolo ha rassicurato che reggeremo sul trend delle 500mila vaccinazioni al giorno: c’è un piccolo calo di forniture nel mese di luglio, ma la sostanza non cambia I numeri della Gran Bretagna e i dati della variante Delta in Italia sono la prova che il virus non è scomparso. Anche chi è in salute e non si sente in pericolo deve vaccinarsi: in gioco c’è la vita dei propri cari, di quanti non possono accedere al vaccino, degli immunodepressi”.

Ritorno in classe settembre, Pregliasco: “Senza vaccino per studenti, la variante Delta metterà a rischio la riapertura”

Stampa

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio