Vaccino Covid-19, Sileri: “Per adesso nessun obbligo, ma se non si raggiungono i 2/3 bisognerà prendere delle contromisure”

Stampa

“Non illudiamoci di uscirne in poche settimane. Per sconfiggere il Covid ci sarà bisogno di un’adesione massiccia al vaccino”.

Così in un’intervista a La Stampa il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

Rispetto ai dubbi del personale sanitario “metterei in dubbio la qualità del nostro sistema formativo. Avere dei no vax tra i medici equivale a un fallimento. Al momento – prosegue – non è prevista alcuna obbligatorietà. Se nei prossimi mesi la campagna non dovesse raggiungere i 2/3 della popolazione, allora si dovrebbero prendere delle contromisure. Tra queste, c’è l’obbligatorietà. Ma non è un problema attuale. Sono fiducioso”.

Vaccino Covid-19, Miozzo (CTS): “Per il personale scolastico deve essere obbligatorio”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur