Vaccino covid-19, Ippolito (CTS): “AstraZeneca è meno efficace ma utile. Non c’è tempo per attendere vaccino ideale”

WhatsApp
Telegram

Secondo Giuseppe Ippolito, del Cts, l’efficacia del vaccino destinato a docenti e Ata sarebbe ridotta rispetto agli altri ma non per questo è inutile. Inoltre, non sembrano esserci effetti collaterali, dunque è un vaccino sicuro.

“In questa fase dell’epidemia credo che vadano accettati senza remore tutti i vaccini che dimostrino un’efficacia relativamente buona e per relativamente buona si intende almeno il 60-70 per cento”: cosi’ il direttore scientifico dello Spallanzani e componente del Comitato tecnico scientifico Cts, Giuseppe Ippolito, ha commentato i dubbi sull’efficacia del vaccino di Astrazeneca in un’intervista al Corriere della Sera.

Ricordiamo che il vaccino AstraZeneca è quello destinato al personale scolastico under 55: si partirà nei prossimi giorni con la somministrazione secondo un calendario regionale. Le prime 249.600 dosi del vaccino saranno stoccate nell’hub di Pratica di Mare e nei giorni successivi, salvo imprevisti, saranno distribuite nei centri di somministrazione nelle varie regioni. Inizialmente era previsto che le dosi arrivassero in Italia il prossimo 15 febbraio.

Vaccino Covid-19, con AstraZeneca priorità per docenti e Ata: il quadro regione per regione. AGGIORNATO con Toscana

 

E’ un principio a maggior ragione valido se si accompagna a un profilo di sicurezza adeguato, vale a dire l’assenza di effetti indesiderati gravi“, ha aggiunto Ippolito. “Tutti i vaccini oggi disponibili in Italia sono efficaci e sicuri“, ha insistito Ippolito, “non c’è tempo per aspettare quello ideale. Il virus corre e bisogna proteggersi. La scienza ha fatto un miracolo...”.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia nel mese di dicembre trasmetterà tre nuovi incontri formativi gratuiti dedicati agli attori della scuola