Vaccino Covid-19, in Piemonte dal 15 febbraio la preadesione alla fase 3 per il personale scolastico

Stampa

Dal 15 febbraio, in Piemonte, al via la preadesione alla fase 3 per il personale scolastico per quanto concerne la somministrazione del vaccino Covid-19.

L’annuncio è stato dato da Pietro Presti, consulente strategico Covid per la Regione Piemonte, alle organizzazioni sindacali della Scuola durante un incontro informativo. Nei prossimi giorni saranno resi noti i dettagli della Fase 3.

“Il piano vaccinale di oggi è frutto delle ultime informazioni avute dal commissario Arcuri ieri. Entro il 21 febbraio avremo vaccinato tutto il personale sanitario, e ospiti e personale delle Rsa”.

Così Alberto Cirio, presidente di Regione Piemonte, in un incontro con la stampa per aggiornare sul piano vaccinale. “Dal 21 febbraio inizieremo a vaccinare gli over 80, e continueremo fino al termine dei 360.000 over 80 piemontesi”.

Cirio ha poi fornito dato le date per le altre vaccinazioni: “Il 21 febbraio si comincia anche con la fase 2, che come la fase 1 vedrà l’utilizzo del vaccino Pfizer e Moderna e sarà rivolta a over 60 e persone fragili e a rischio. Invece la fase 3, che parte l’8 di febbraio e vedrà l’utilizzo del vaccino AstraZeneca, riguarderà le forze armate, di polizia e il personale scolastico”. 

Così Marco Giordano, presidente di Anief Piemonte: “Accogliamo positivamente la notizia dell’imminente avvio della campagna vaccinale per il personale scolastico. Ancora bassa, invece, la percentuale di adesione al progetto Scuola Sicura per lo screening dei contagi tra docenti e Ata: ad oggi ha aderito appena il 4,5% su oltre 110mila lavoratori delle scuole pubbliche e private piemontesi. Ricordiamo che per partecipare allo screening, volontario e gratuito, è sufficiente rivolgersi al proprio medico di medicina generale per fissare un appuntamento presso gli hot spot della regione, dove sarà possibile effettuare il tampone ogni 15 giorni. La corsia preferenziale riservata al personale scolastico consente tempi di attesa contenuti”.

Quattro le fasi di vaccinazione in Piemonte

Sono quattro le fasi della campagna di vaccinazione in Piemonte, mentre sono 60 i punti in cui saranno effettuate le inoculazioni agli over 80 su tutto il territorio regionale.

La fase 1A, che ha coinvolto i dipendenti del sistema sanitario, gli operatori e gli ospiti delle rsa, si concluderà il 21 febbraio.

La fase 1B, con vaccini Moderna, coinvolge le professioni sanitarie, come odontoiatri, farmacisti, veterinari, biologi, chimici, fisici, psicologi, ostetriche, tecnici di radiologia medica, di riabilitazione e prevenzione, informatori farmaceutici. Si concluderà entro il 15 marzo.

La fase 1C, per gli over 80, partirà il 21 febbraio. Saranno i medici di famiglia a definire gli elenchi degli anziani secondo priorità e a caricarli sulla piattaforma regionale.

Vaccino Covid-19, con AstraZeneca docenti e Ata under 55 vaccinati: tutte le cifre

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur