Vaccino Covid-19, da martedì si parte con AstraZeneca. Arcuri: “Priorità anche ai docenti”

Stampa

È prevista martedì, salvo imprevisti, l’inizio della campagna di vaccinazione degli under 55 con le dosi di AstraZeneca. Il vaccino arriverà per la prima volta domani in Italia e lunedì prossimo dovrebbe essere completata la distribuzione nei 293 centri di somministrazione. 

Martedì – a quanto si apprende – le dosi dovrebbero già essere disponibili per le somministrazioni.

“I numeri della vaccinazione dimostrano che nonostante i tagli imprevisti, spesso subiti, l’andamento della campagna sta riprendendo a ritmi accettabili e le somministrazioni stanno aumentando costantemente”. 

Così il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri, in conferenza stampa.

Poi aggiunge: “Per i vaccini Astrazeneca abbiamo deciso di avviare un percorso parallelo: a chi vanno somministrati? A chi ha meno di 55 anni e abbiamo deciso di cominciare con gli insegnanti, le forze armate, le forze dell’ordine, i lavoratori nei servizi essenziali, il personale e la popolazione nelle carceri, e quello dei luoghi di comunità”.

E ancora: “In Italia ci sono 293 punti di destinazione dei vaccini. Le somministrazioni avverranno poi anche in altre strutture, come le residenze per anziani, e quando tutti gli anziani si saranno vaccinati nei 1.300 punti di somministrazione inizialmente previsti, questi smetteranno di essere utilizzati e se ne aggiungeranno progressivamente altri decisi dalle regioni. A questi si aggiungeranno anche le primule”.

Vaccino covid-19, AstraZeneca per docenti e Ata sotto i 55 anni: accordo Stato-Regioni

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur