Vaccino Covid-19, Arcuri: “Ritardi insopportabili, ma speriamo immunità di gregge entro l’autunno”

Stampa

“Non perderei la speranza di raggiungere alla fine dell’autunno l’immunità di gregge”. Così a Rai Radio2 il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri confidando sull’arrivo di ulteriori vaccini, a partire da quelli di Johnson & Johnson, che potrebbero essere approvati a breve.

“I ritardi sono insopportabili, imprevisti, inaccettabili e rispetto ai quali noi faremo ogni cosa per perseguire la responsabilità di chi li ha prodotti. Ma – ha concluso – abbiamo la speranza di recuperare”.

“Queste aziende – ha evidenziato – non producono né bibite né calcestruzzo. I vaccini sono fondamentali per la vita delle persone e dire il venerdì che il successivo lunedì i vaccini arriveranno in misura minore, non è come dire che un camion che trasporta merendine, con tutto il rispetto per le merendine che sono anche buone, ritarda perché ha forato una gomma…”.

“Per gli italiani e non solo – ha concluso Arcuri – i vaccini sono più importanti di qualsiasi risarcimento, ma non deve succedere che non arrivino né i vaccini né il risarcimento economico”. 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione