Vaccino AstraZeneca, Crisanti: “Decisioni politiche dettate dal panico”

Stampa

Anche Andrea Crisanti commenta la questione vaccino AstraZeneca, puntando sul panico che si è creato subito dopo la decisione di sospendere temporaneamente il vaccino.

Sono state decisioni politiche non supportate da evidenze scientifiche, nessuno sul piano scientifico si è mai pronunciato contro AstraZeneca”. Lo ha detto Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia dell’Università di Padova intervenuto a SkyTg24.

Sono state decisioni prese da responsabili politici in preda al panico. Sono 5-6 casi ogni milione, pochissimi, non c’è correlazione causale, la relazione temporale non è sufficiente a dimostrare un nesso di causalità. Non c’è nessuna evidenza”, ha proseguito l’esperto.

Vaccino covid, Aifa vieta temporaneamente utilizzo Astrazeneca in tutta Italia. Speranza: “Attendiamo chiarimenti dell’Ema”

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

PIANO VACCINALE 

Ecco la video guida con i punti salienti del piano vaccinale

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 150€! Entro il 22/04…