Vaccino anti Covid, Bassetti: “Per gli under 12 va raccomandato e poi i genitori decideranno cosa fare”

Stampa

Per il vaccino contro Covid-19 agli under 12 “aspettiamo di avere l’ok della Fda e dell’Ema, e poi io rimango dell’idea che il vaccino vada raccomandato e poi i genitori decideranno cosa fare. Mi pare paradossale che qualcuno mi dica che gli altri vaccini tradizionali vanno bene e questo invece no”.

“Che vuole dire? Gli altri vaccini sono più sicuri e le altre malattie più mortali? C’è uno squilibrio di vedute sul vaccino anti-Covid. Il morbillo, la rosolia, la parotite, non sono malattie mortali, ma è meglio essere protetti perché in una piccola percentuale di casi potrebbero portare ad una complicanza. Così dobbiamo fare con Sars-CoV-2”.

Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, tornando sulle divisioni tra gli esperti per quanto riguarda la possibilità, appena arriverà il via libera delle autorità regolatorie Usa e Ue, di vaccinare contro gli under 12.

“Il Covid nei ragazzi non dà particolari problemi, ma c’è una piccola quota i casi in cui si possono avere conseguenze – ricorda Bassetti –Perché, visto che abbiamo uno strumento efficace di protezione, non dobbiamo evitare questa eventualità? Se il vaccino per gli under 12 sarà approvato – conclude – mi sento di suggerirlo, come hanno già detto i pediatri e le loro società scientifiche”.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 31 dicembre 2021. Il 9 novembre ne parliamo in diretta. Registrati al webinar