Vaccino alunni fra i 12 e i 15, Menichetti: “Nessuna evidenza che riduca il contagio”

WhatsApp
Telegram

Il fatto che i vaccini ottengano registrazioni dai 12 ai 15 anni non è evidenza che la vaccinazione in quella fascia di età possa avere un tangibile effetto di riduzione del contagio”. Lo dice all’Adnkronos Salute il virologo Francesco Menichetti, primario di Malattie infettive all’ospedale di Pisa.

Noi sappiamo che in quella fascia di età – sottolinea Menichetti – la malattia Covid è poco rilevante e la mortalità è veramente poco significativa, ma non sappiamo quanto una vaccinazione di massa fatta su quella età possa contribuire alla riduzione del contagio”, prosegue l’esperto.

Questa è un’evidenza mancante, è una presunzione ma non c’è un’evidenza solida“, ha concluso.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO