Vaccini, Toscana: sospenderemo tutti i bambini non in regola. Sarà inviato avviso alle famiglie, escluse chi ha chiesto colloquio all’ASL. Via anche a sanzioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La Regione Toscana annuncia che i bambini non in regola con le vaccinazioni obbligatorie non potranno più frequentare la scuola.

La Regione, come riferisce l’Ansa, informa che, dopo il 10 marzo sarà inviato un avviso alle famiglie, invitate a presentare alla scuola la documentazione relativa all’avvenuta vaccinazione, o alla prenotazione di un colloquioSe genitori, tutori o affidatari non avranno presentato la documentazione, i bambini saranno sospesi, pur rimanendo iscritti, e potranno essere riammessi solo dopo la presentazione della documentazione.

Per gli alunni della primaria e della secondaria (sino a 16 anni) non in regola con il suddetto obbligo, verranno decise apposite sanzioni, nell’ambito di quanto previsto dalla legge.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione