Vaccini. Il TAR annulla l’esclusione dal nido di un bambino non vaccinato ma in possesso di richiesta all’ASST

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Tar di Brescia ha accolto l’istanza dei genitori di un bambino escluso dalla frequenza di un asilo comunale in provincia di Brescia perché non vaccinato e ha autorizzato il ritorno a scuola fissando la trattazione collegiale per la Camera di Consiglio del 4 aprile.

Il Comune di Lovere riteneva che la sola presentazione della richiesta di vaccinazione all’ASST non fosse sufficiente all’assolvimento degli obblighi vaccinali.

Il Tar invece ha ritenuto sussistenti i requisiti per l’adozione del provvedimento cautelare, lasciando spazio alla successiva disamina del ricorso, che consentirà di fare chiarezza sulla correttezza delle linee guida dettate dal MIUR, Ministero della Salute e Regione Lombardia.

fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare