Vaccini, i sindaci chiedono di rinviare a giugno 2018 l’applicazione della legge

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“I Comuni italiani e Anci sono contenti per l’approvazione di una legge aspettata e necessaria per garantire la salute di tutti i piccoli cittadini e cittadine che frequentano le scuole italiane”.

Così Cristina Giachi, presidente commissione Istruzione dell’Anci e vicesindaca di Firenze, che aggiunge: “Avremmo voluto che alcune delle nostre richieste fossero state accolte. Si trattava di emendamenti che avrebbero reso più semplice per le famiglie presentare la certificazione e la documentazione necessaria. Purtroppo nessuno è stato accolto. Faremo del nostro meglio per rispettare il dettato normativo, ma non vi è dubbio che siamo in seria difficoltà per quanto riguarda i tempi e le modalità previste dal decreto convertito; per questo – conclude Giachi – speriamo che si definiscano modalità attuative che sgravino i troppi compiti assegnati ai comuni”.

Meglio rimandare a giugno 2018 la sua applicazione, chiedono i sindaci italiani.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione