Vaccini obbligatori, Fedeli: Dirigenti non possono non applicare la legge. No proroghe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Oggi il Ministro Fedeli è intervenuto a SkyTg24 sulla questione vaccini. Molti i temi affrontati, alcuni dei quali di ampio interesse.

Il Ministro è stato interrogato oggi su una “scuola” a Torino che accetterà studenti non vaccinati. Il Ministro ha riferito a SkyNews24 di essere informata della cosa. “Sono molto stupita – commenta Fedeli a L’intervista di Maria Latella – stiamo cercando di verificare e di intervenire, perché le leggi vanno rispettate”.

E ricorda come i “dirigenti scolastici sono pubblici ufficiali e non possono che ottemperare la legge”.

In realtà la “scuola” in questione è, come si legge nell’articolo del quotidiano “La Stampa” edizione di Torino, una associazione culturale che segue il metodo Montessori. Quindi, nel pieno diritto nel non chiedere certificazioni.

Sulla segnalazione da parte del Comilva di dirigenti scolastici che non accettano tutte le tipologie di documentazione attestante l’avvenuta prenotazione delle vaccinazioni e la minaccia al ricorso alle forze dell’ordine, il Ministro Fedeli ha risposto: “Se ci sono contenziosi da verificare tra adulti segnalatelo, senza far vivere ai bambini – ha raccomandato la ministra – la presenza di figure in divisa”. “Lasciate fuori i bambini, non fate vivere loro difficoltà di rapporti” ha insistito.

Infine, sulla tempistica relativa alla presentazione della documentazione, il Ministro ha ribadito che non ci saranno proroghe rispetto al 10 di settembre.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione