Vaccini. Multe fino a 7.500 euro per genitori che non adempiono all’obbligo per accesso a scuola tra 6 e 16 anni

WhatsApp
Telegram

Il decreto sui vaccini varato ieri in Consiglio dei Ministri ha reintrodotto l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola. Pesanti sanzioni per i genitori che non adempiranno all’obbligo.

I vaccini obbligatori diventano 12.

Oltre a quelli già oggi ritenuti obbligatori – ovvero l’anti-polio, l’anti-difterite, l’anti-epatite B e l’anti-pertosse – sono introdotte l’anti- meningococco B e C, l’anti-morbillo, l’anti-rosolia, l’anti-parotite, l’anti-varicella e il vaccino contro aemophilus influenzae.

Il decreto prevede inoltre una multa da 500 a 7.500 euro per i genitori che non vaccineranno i figli per l’accesso a scuola dai 6 ai 16 anni.

In caso di violazione dell’obbligo vaccinale, ai genitori, afferma il ministero, «è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00. Le sanzioni vengono irrogate dalle Aziende Sanitarie».

Inoltre il genitore o l’esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l’obbligo di vaccinazione «è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale».

Le misure del decreto, afferma Beatrice Lorenzin Ministro della Salute, entrano in vigore dal prossimo anno scolastico.

Vaccini: Lorenzin, quelli obbligatori saranno 12. Decreto approvato, dirigenti dovranno monitorare

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur