Vaccini, Moige: si prenda esempio da Lombardia e Veneto e si ritiro decreto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

​comunicato Moige – “​Il Ministero della salute prenda spunto dalle esperienze delle regioni responsabili e virtuose come Veneto e Lombardia che hanno, anche con il nostro consenso, coinvolto le famiglie e realizzato con successo politiche vaccinali non coercitive, diversamente dal ​Decreto Lorenzin che sta obbligando i genitori e creando regimi di coercizione vaccinale culminanti nello strappare i figli alle mamme.

In Italia, ci sono regioni come quella Lombarda e Veneta, che hanno praticato delle best practices in chiave di profilassi vaccinale e che meritano attenzione.

Siamo con tutte le regioni che mettono al centro della loro pratica vaccinale il rispetto e l’informazione verso i genitori
​​ che sono i primi responsabili dei loro figli.

Auspichiamo vivamente il ritiro del Decreto e la convocazione di una Conferenza nazionale sulle vaccinazioni che metta al centro le famiglie, con un autentico coinvolgimento, lontano da minacce e coercizione che allontanano e irrigidiscono i genitori nella pratica vaccinale​”​,​ ha dichiarato Antonio Affinita​, Direttore generale​ ​​del ​Moige​ ​-​ ​Movimento​ ​​Italiano Genitori​.​

Ufficio Stampa Moige

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare