Vaccini, Miur chiede relazione su alunni non vaccinati, che hanno differito le vaccinazioni ed esclusi dalla frequenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur – Ufficio del Gabinetto ha diramato una nota agli uffici scolastici regionali, relativa all’obbligo vaccinale dei minori da 0 a 16 anni, compresi i minori stranieri non accompagnati. 

Come apprendiamo dall’USR Lazio, il Ministero ha chiesto la predisposizione di una relazione volta a fornire una serie di elementi relativi all’obbligo succitato.

Questi le informazioni richieste:

  • numero degli alunni e studenti non in regola con gli adempimenti vaccinali, distinto per grado di istruzione, avendo altresì, cura di evidenziare la quota di alunni e studenti che si trovino nelle condizioni di cui all’articolo 1, comma 3, del decreto-legge (omissione o differimento delle vaccinazioni in caso di accertato pericolo per la salute);
  • numero di alunni cui, per un periodo di almeno un mese, è stato negato l’accesso ai servizi educativi per l’infanzia (sezione primavera) o alla scuola dell’infanzia, perché le relative famiglie non hanno presentato, nei termini, la documentazione di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto-legge, avendo, altresì, cura di evidenziare la quota di alunni cui è stato negato l’accesso
    sino alla fine del calendario delle lezioni;
  • numero complessivo degli alunni e studenti iscritti, per grado di istruzione.
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione