Vaccini: Lorenzin, a scuola anche senza certificato, ma si avvisa Asl

WhatsApp
Telegram

I bambini hanno il diritto all'istruzione, e nessuno può vietare questo diritto: è il senso della risposta del Ministro della salute Beatrice Lorenzin ad una interrogazione discussa al question time di oggi.

I bambini hanno il diritto all'istruzione, e nessuno può vietare questo diritto: è il senso della risposta del Ministro della salute Beatrice Lorenzin ad una interrogazione discussa al question time di oggi.

 Il Ministro alla domanda sulla possibilità o meno di mandare i bambini a scuola anche senza vaccinazione, ricorda il nuovo testo del D.P.R. 355, composto di un unico articolo, poi integralmente sostituito l'art. 47 del vecchio Regolamento: "i dirigenti scolastici sono tenuti ad accertare se siano state praticate agli alunni le vaccinazioni obbligatorie e, nel caso di mancata presentazione della certificazione o della dichiarazione sostitutiva, comunicherà – spiega il Ministro – il fatto, entro 5 giorni, per gli opportuni e tempestivi interventi, all'Azienda USL di appartenenza e al Ministero della Sanità". 
"La mancata certificazione, tuttavia, – precisa il Ministro – non comporta il rifiuto all'istruzione dell'alunno".

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro