Vaccini. Lorenzin dice grazie alla collaborazione delle scuole. E si dice fiduciosa su Corte Costituzionale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In attesa della decisione della Corte Costituzionale, che si esprimerà il 21 novembre, il Ministro Lorenzin commenta il parere del Consiglio di Stato, che ha ribadito l’obbligo vaccinale anche per nidi e infanzia dal corrente anno scolastico, bocciando la moratoria proposta in Veneto dal Governatore Zaia.

“Siamo molto contenti, ci conforta la pronuncia del Consiglio di Stato – ha affermato Lorenzin al programma Circo Massimo – che noi in realtà ci aspettavamo, perchè quando abbiamo fatto il provvedimento ci siamo confrontati con i maggiori giuristi. Anche sul pronunciamento della Corte Costituzionale non ho mai avuto dubbi, perchè l’obbligatorietà per entrare a scuola c’è stata fino al 1999. Il pronunciamento del Consiglio di Stato ribadisce ancora una volta come poi le leggi nel nostro paese vadano rispettate, il Veneto ha fatto ricorso su tutte le norme
più innovative per la salute, poi sta agli altri giudicare”.

“Dobbiamo capire qual è il valore delle vaccinazioni – conclude il Ministro – Anche in questo dalla scuola stiamo avendo una collaborazione straordinaria, devo solo dire grazie”.

Vaccini, il 21 novembre Corte Costituzionale deciderà

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione