Vaccini, in Trentino scuole e servizi estivi aperti a tutti i bimbi fino al termine delle verifiche della Asl

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In Trentino, il problema dell’accesso alla scuola primaria per i bambini non in regola con i vaccini non si esaurisce con la fine di questo anno didattico. 

L’accesso al nido e alle materne e i servizi estivi saranno garantiti fino alla fine del prossimo anno scolastico a tutti i bambini.

Lo ha stabilito, come riportato su Ansa.it, la delibera della Giunta provinciale di Trento, che di fatto rinvia il rispetto della Legge Lorenzin al termine delle verifiche da parte delle Asl, come ha spiegato il Governatore Ugo Rossi.

Abbiamo preso la decisione di attendere la fine dei controlli – ha spiegato Rossi – per non creare disparità tra i bimbi, ad esempio a seconda dell’ordine alfabetico. Mi risulta comunque che in Trentino al momento siamo sotto soglia per una tipologia di vaccinazione. Il prossimo anno scolastico sarà quindi il tempo della verifica, a meno di cambiamenti che venissero decisi dal nuovo governo“.

Nel dettaglio, la delibera servirà a garantire i servizi educativi e scolastici e i servizi che integrano la conciliazione familiare a tutti i bambini, finché la verifica sulle vaccinazioni non sarà completata dall’azienda provinciale dei servizi sanitari.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione