Vaccini, documenti entro il 10 settembre, basterà anche l’autocertificazione. Tutte le incombenze dei Dirigenti.

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Entro la fine di luglio potrebbe giungere il testo approvato dal Parlamento relativamente all’obbligo di vaccinazione per gli studenti dai 0 ai 16 anni.

Il testo del decreto approvato dal Consiglio dei Ministri sarà presto in Gazzetta Ufficiale. Il Ministero emanerà una propria circolare con la quale darà indicazioni alle scuole.

In essa sarà indicato il termine massimo di scadenza per la presentazione della documentazione relativamente alle vaccinazioni. Essa sarà, con molta probabilità, fissata al 10 di settembre.

I dirigenti scolastici saranno responsabili e sono tenuti a richiedere ai genitori la presentazione di tale documentazione.

Documentazione che non riguarda soltanto l’avvenuta vaccinazione, ma anche l’eventuale esonero o differimento per motivi di salute, nonché la presentazione formale di richiesta di vaccinazione all’ASL.

In caso di mancanza di documentazione, sarà possibile anche acquisire una autocertificazione che dovrà, in seguito, essere corredata dalle certificazioni richieste.

Sarà competenza del dirigente denunciare la mancata presentazione dei documenti all’ASL per le sanzioni amministrative che vanno dai 500 ai 7.500 euro, nonché la segnalazione al tribunale dei minori.

Versione stampabile
anief
soloformazione